Bando 2022

Home > testinscena® > Bando 2022

 

 

 

testinscena®

Con lo scopo di sostenere la crescita artistica delle giovani compagnie, la Fondazione Claudia Lombardi per il teatro promuove e gestisce testinscena®, un concorso di testi teatrali inediti in lingua italiana. La compagnia vincitrice viene ricompensata con un premio in denaro, tre settimane di residenza, l’accompagnamento da parte di un regista o drammaturgo professionista nella fase di creazione dello spettacolo e un’iniziale distribuzione.
 

La quinta edizione

Il bando testinscena® 2022 si è chiuso il 15 marzo.

La commissione interna si è riunita a inizio aprile per selezionare i 4 progetti che avrebbero avuto accesso alla finale.

La finale si è svolta il 18 maggio 2022 presso la sede della Fondazione a Lugano-Figino. I partecipanti hanno presentato 15 minuti del loro progetto di spettacolo davanti al pubblico e alla giuria e, con quest’ultima, hanno sostenuto un colloquio.   

La giuria che ha decretato il progetto vincitore era composta da: Francesca Sangalli drammaturga, autrice e sceneggiatrice; Claudio Chiapparino, direttore Divisione Eventi e Congressi della Città di Lugano; Ermanno Nardi, project manager di Industria Scenica; Gianfranco Helbling, direttore del Teatro Sociale di Bellinzona; Sabrina Faller, giornalista culturale Rete Due (RSI).

 

Il progetto vincitore

La giuria ha decretato all’unanimità “Giostra”, della compagnia Agemò, progetto vincitore dell’edizione 2022 del bando testinscena, apprezzandone in particolare lo stratificato lavoro sulla drammaturgia. La compagnia ha dimostrato in scena e in sede di colloquio un’unità di intenti, una partecipazione all’allestimento coralmente sostenuta, la volontà di approfondire temi di impatto esistenziale e di natura intima, rimanendo aperta a tutte le suggestioni che il testo propone.   

Giostra

Compagnia Agemò

Una giovane coppia costretta ad abbandonare le proprie aspirazioni personali in virtù di quello che a lungo andare diventa un inganno sterile: il matrimonio. La rottura di questo meccanismo morboso si palesa un giorno, dal niente, e si chiama Amore, carnale e voluttuoso che sposta per sempre la stabilità acquisita a fatica negli anni. Giostra racconta un triangolo amoroso: un marito, una moglie, un’amante. È una storia piena di cliché, di ripetizioni, e su queste si snoda: ogni volta che la scena riparte, si aggiungono piccole differenze, che sommate portano lentamente il testo alla deriva. Ed ecco che una storia assolutamente prevedibile, gradualmente assume contorni paradossali, agghiaccianti, crudeli. O forse no, perché tutto cambia, tranne il male che riusciamo a farci.

Autore: Michele Ruol
Regista: Gerardo Benedetti
Attrici: Anna Manella, Monica Buzoianu, Gerardo Benedetti

Scopri di più

Il velo di Maya

Compagnia Sineddoche

Il progetto nasce dall’esigenza di raccontare la storia di una donna che, trasgredendo le regole della comunità alla quale ha deciso di appartenere, compie una piccola rivoluzione all’interno di quella stessa comunità, diventando però un esempio anche per chi non ne fa parte. Cosa succederebbe se una suora si trovasse a dire messa al posto di un prete, e come reagirebbe la comunità (e lo stesso ambiente ecclesiastico)? Le volte in cui è stata posta la domanda “le donne di chiesa potranno mai iniziare a dire messa, a pronunciare la parola di Dio?”, la risposta è sempre stata “Gesù ha scelto solo discepoli uomini”. Il cattolicesimo ancora oggi influenza pesantemente la nostra etica, nel bene e nel male, e perciò non possiamo evitare di confrontarci con la stasi nelle norme all’interno della Chiesa e con le grandissime trasformazioni degli ultimi anni.

Autori: Francesca Imperadori, Salvatore Valentino
Regista: Salvatore Valentino
Attori: Martina Lovece, Paola Maria Cacace, Gaetano Franzese, Salvatore Valentino

Scopri di più

Intermittenze

Compagnia Hentopan

La trama si articola in tre fili narrativi indipendenti ma legati tra loro: uno speaker radiofonico ci racconta quello che sta succedendo nel paese da quando - dopo lo scoccare della mezzanotte del nuovo anno - la Morte sembra essere andata in sciopero, una coppia di ingegneri aerospaziali lavora allo sviluppo di una nuova intelligenza artificiale per il Mars Rover Opportunity, e una giovane coppia da poco sposata sta attraversando il lutto per la recente perdita della figlia.
Il lavoro è una riflessione sul tema del lutto, della perdita e sulla solitudine dei destini umani nella loro corsa verso la morte ma anche una risposta delicata alla dilagante tanatofobia di cui siamo preda in questo nostro presente.

Autore: Francesco Maruccia
Regista: Marta Malvestiti
Attori: Marco Mavaracchio, Flavio Capuzzo Dolcetta, Anna Manella

Scopri di più

M’ama o non m’ama

Compagnia Chorós Teatro

Clementina abita da sola nella periferia di una piccola città. Storpia da quando aveva nove anni,
appassionata di piante e fiori vive la sua vita in loro compagnia. Il suo lavoro è creare bomboniere
per i matrimoni degli altri. Ha due pensieri e un segreto che per la prima ed ennesima volta rivelerà a se stessa. Innamorata di un amore impossibile, marchiata da un abuso indicibile, Clementina vive il rincorrersi dei giorni sempre uguali, dannata e donata alla ciclicità di un tempo che non ha il sapore dolce dell’ "ancora una volta”, ma il gusto amaro del “per sempre” che blocca ogni via di fuga.
La condanna della ripetizione e lo sguardo degli altri la sfiorano senza attraversarla, la guardano, la fissano, ma fanno finta di non sentire il suo disperato grido d’aiuto.

Autrice: Delia Oddo
Regista: Luca Bellé
Attrice: Delia Oddo

Scopri di più